VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 19 MARZO 2021

IRBM in campo per il suo AstraZeneca: vaccinati 100 dipendenti

Roma, 19 mar. (askanews) - Testimoniare in prima persona, di fronte alle telecamere, quanto sia efficace e sicuro il vaccino AstraZeneca: dopo lo stop di 4 giorni deciso da Ema e Aifa e poi la ripresa della somministrazione del vaccino, 100 dipendenti del Gruppo IRBM di Pomezia, l'Istituto che conduce progetti di ricerca integrati nel campo biochimico farmaceutico e che affianca Astrazeneca nei test di controllo sul vaccino, si sono sottoposti alla somministrazione.

Il presidente Piero Di Lorenzo è stato il primo a vaccinarsi: "E' un segnale di fiducia. Io penso che, come tutte le persone che in questo momento stanno soffrendo per questa pandemia, il desiderio maggiore che si possa avere è quello di uscirne e l'unico mezzo per uscirne è vaccinarsi. Noi qui abbiamo visto nascere il vaccino, l'abbiamo accudito, preparando tutte le dosi per la sperimentazione clinica e sappiamo quanto sia efficace e sicuro".

"Il messaggio che vogliamo lanciare è vaccinatevi, vaccinatevi, vaccinatevi. La narrazione che ci è stata sul vaccino non è stata lineare, ha creato perplessità e paura. Oggi abbiamo il conforto e l'ok delle agenzie regolatorie, che dicono senza se e senza ma che il vaccino è sicuro ed efficace".

Una sospensione, quella del vaccino AstraZeneca, che per alcuni è stata mossa da motivi politici o economici. Il presidente dell'azienda difende la casa farmaceutica dopo i numerosi attacchi: "Metto la mano sul fuoco sulla estraneità delle aziende farmaceutiche multinazionali rispetto a qualunque episodio relativo al vaccino possa essere messo in campo. Ho detto e ripeto, non voglio essere ipocrita e non mi voglio nascondere dietro a un dito, che la narrazione fatta dai media di questo vaccino, non è stata generosa".

Stefano Franceschini è un ricercatore della Irbm, vaccinato proprio oggi. "Noi abbiamo partecipato alla produzione dei lotti sperimentali, quelli serviti per approvare il vaccino. A noi resta la soddisfazione di aver partecipato a un lungo processo per nulla scontato. Questo vaccino al momento non ha dato nessun effetto collaterale così importante da giustificare la paura di non farlo. La paura è comprensibile, ma io sono tranquillo. Vaccinatevi".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...