VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 18 MAGGIO 2021

Khaby Lame, chi è il Tiktoker italiano "amico" di Del Piero e Mark Zuckerberg

I suoi video senza audio con le reazioni ai tutorial più strani in circolazione sono diventati contenuti virali da milioni di visualizzazioni: Khaby Lame è diventato l’italiano più seguito su TikTok, e non solo.

I numeri social di Khaby Lame e le congratulazioni dai “piani alti”

Parliamo di numeri incredibili: più di 11 milioni di follower su Instagram e più di 50 milioni di follower su TikTok. I suoi video così semplici e ad impatto hanno conquistato tutti, persino Mark Zuckerberg, fondatore e proprietario di Facebook che commentato con un bel like il post dove Khaby Lame ha pubblicato uno dei suoi tanti successi. Anche il calciatore Alessandro Del Piero ha condiviso uno scatto insieme al ragazzo, senza risparmiarsi dal commentare affettuosamente.

Chi è Khabane Lame

Nato in Senegal, Khaby ha 21 anni ed è residente in provincia di Torino, a Chivasso. Tutto è iniziato per mettere fine alla noia a causa dal lockdown imposto. Di umili origini, Khaby risiede in un complesso di case popolari della zona. Il ragazzo ora è entrato ufficialmente nella top 100 mondiale dei social network. I suoi account sono attivi solo dal 15 marzo 2020 e in poco più di 12 mesi di contenuti creativi ha raggiunto cifre difficilmente immaginabili: il suo percorso social è diventato un caso.

Le sue video-reaction ai tutorial più strani che circolano in rete riescono sempre a catturare l’attenzione nonostante la semplicità che li contraddistingue: Khaby nei video non parla mai, mostra solamente l’alternativa più logica (e ovvia) ai tutorial più assurdi che le persone condividono sul web. Proprio la scelta di puntare tutto sul linguaggio del corpo e le sue espressioni facciali si è rivelata vincente e di impatto.

Il futuro per Khaby

Intervistato dal Corriere, Khaby ha spiegato di non aspettarsi assolutamente questo successo e che classifiche e numeri contano fino a un certo punto: “Il mio scopo resta quello di far divertire la gente”, e sembra riuscirci pienamente. Consapevole che l’onda del successo è un’incognita variabile, il ragazzo ha spiegato di stare valutando con l’agenzia che lo segue come diversificare i suoi contenuti, in modo conquistare anche altre piattaforme social, come ad esempio YouTube.

8.786 visualizzazioni 3
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...