VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 02 LUGLIO 2021

La dieta del podista: cosa mangiare se ti alleni con la corsa

Fare jogging è un modo per mantenersi in forma davvero alla portata di tutti, se effettuato con le giuste precauzioni: per ottimizzare l’efficacia di questa attività fisica all’aria aperta, è importante alimentarsi in modo corretto senza rinunciare al gusto, oltre che mantenersi sempre ben idratati ed osservare il giusto riposo.

 

Secondo il dott. Michelangelo Giampietro, specialista in Medicina dello Sport e Scienza dell’Alimentazione, per trarre il massimo beneficio dall’allenamento, sia in ambito agonistico che amatoriale, la dieta mediterranea è il regime alimentare che garantisce tutti i nutrienti indispensabili, appagando anche il palato. Verdura, frutta, olio extravergine d’oliva e le giuste quantità di proteine e carboidrati: per gli atleti professionisti come velocisti o maratoneti, l’esperto consiglia di regolarsi in base al tipo di gara da affrontare.

 

Per gli allenamenti di resistenza, le proporzioni possono attestarsi su 12 grammi di carboidrati e tra 1,2 e 1.5 grammi di proteine per ogni kilo di peso corporeo, oltre ad una quantità moderata di grassi, mentre per chi necessita di scatto e velocità è importante non esagerare con gli zuccheri, anche se poter attingere alle riserve di glicogeno muscolare è fondamentale sopra le distanze superiori ai 200 metri piani.

 

L’equilibrio sta nella varietà: pesce, carne bianca, latte e derivati, uova, insieme ai prodotti vegetali freschi e di stagione, un paio di volte alla settimana possono anche essere integrati da patate al forno e una buona pizza, ad esempio. Per avere sempre a disposizione una scorta di frutta e verdura, Giampietro consiglia di ricorrere ai surgelati, che sono molto semplici da gestire anche per chi ha poco tempo e mantengono inalterate tutte le caratteristiche nutrizionali dei prodotti, a patto che sia stata rigorosamente rispettata la catena del freddo.

 

A fine allenamento, un buon minestrone, fresco o da freezer, condito con olio a crudo e parmigiano, arricchito di pasta, riso, altri cereali e legumi, è un vero e proprio toccasana da portare in tavola almeno due o tre volte alla settimana.

 

A cura di Luana Trumino, editor specializzata in salute&benessere

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...