VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 30 APRILE 2021

La dieta vegana se fai sport

Chi ama tenersi in forma tramite attività fisica a livello non professionistico può trovare beneficio nell’adottare un regime alimentare totalmente vegetale, a base di frutta, verdura, semi oleosi, cereali integrali e legumi: una dieta “nutrient dense” con conseguenze sorprendenti sulla salute dell’organismo.

 

La filosofia vegan è sempre più diffusa tra gli sportivi anche di livello: ne sono un esempio il mitico velocista Carl Lewis e la medaglia d’oro di bob alle Olimpiadi Invernali 2014 Alexey Voyevoda.

 

La scelta 100% vegetale per gli atleti è caldeggiata anche nell’opuscolo “Alimentazione vegan per lo sport”, redatto per la Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana dalla biologa nutrizionista Denise Filippin, che spiega come l’abbattimento dello stress ossidativo cellulare correlato con il movimento si possa ottenere più a tavola che con integratori di sintesi: i preziosi antiossidanti sono contenuti in abbondanza soprattutto in cavolo nero, peperoni, carciofi, pomodori secchi, pistacchi, sesamo nero, frutti di bosco, fragole, pompelmi, arance e kiwi, mentre grassi omega 3 e carotenoidi, che rinforzano il sistema immunitario, si possono ottenere assumendo noci e semi di lino.

 

La dottoressa Filippin aggiunge che le proteine indispensabili per lo sviluppo e il benessere muscolare si possono assimilare in maniera naturale con legumi, soia e derivati, frutta secca e cereali integrali, a patto di non superare la quota di 1,3 g per kilo al giorno, per evitare di sovraccaricare i reni di scorie azotate derivanti dal consumo eccessivo di alimenti proteici.

 

Fonti vegetali soprattutto fresche e integrali forniscono anche tutti i sali minerali indispensabili per l’attività fisica, come iodio, ferro, zinco, calcio e diverse vitamine essenziali: verdure a foglia verde a basso contenuto di ossalati, legumi e frutta secca, – come anacardi e pistacchi -, ricchi di ferro non-eme, semi di chia e di lino, sale iodato e abbondante idratazione con acqua mineralizzata compongono il menù vegan ideale per la quotidianità degli sportivi, che dovranno ricorrere agli integratori in commercio solo per assicurarsi il corretto apporto di vitamine B 12 e D non garantiti dai soli prodotti vegetali.

 

A cura di Luana Trumino, esperta di benessere.

1
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...