VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 02 AGOSTO 2022

La missione a caccia di un nuovo pianeta Terra

Scoprite con noi la più ambiziosa missione scientifica spaziale: cercare un nuovo pianeta Terra.

 

Alla ricerca della Terra 2.0

Che si sia, da qualche parte, un pianeta come il nostro pare essere una certezza, anche se ad oggi nessun telescopio spaziale è riuscito a trovarlo. L’osservatorio Kepler ha passato ben 9 anni scandagliando più di 150.000 stelle, ma i 3.000 esopianeti scoperti non hanno soddisfatto i requisiti alla base della ricerca. Stando alle statistiche, si sarebbe dovuto trovare almeno una nuova Terra. La missione è fallita, anche a causa del guasto meccanico a due giroscopi che ha limitato le osservazioni a lungo termine.

 

La nuova missione cinese

Ora, però, potremmo cantare vittoria, grazie al gruppo di ricerca capitanato dal dottor Jian Ge dell’Osservatorio astronomico di Shanghai. Il nuovo progetto in pentola risponde al nome di Earth 2.0 Telescope (ET) – e si pone come obiettivo la scoperta di ben 17 pianeti. ET per 4 anni scansionerà 500 gradi quadrati su 41.000 gradi quadrati totali del cielo notturno. Inoltre, riosserverà quanto già visionato dal vecchio telescopio, al fine di confermare i risultati sin qui ottenuti.

 

Non siamo soli: altri 17 pianeti come il nostro

La promessa di ET è di scoprire almeno 30.000 nuovi esopianeti, di cui 5.000 delle dimensioni della Terra. Secondo i pronostici di Jian, 17 di questi sarebbero gemelli del nostro pianeta.
ET può contare su 6 telescopi identici, dotati ciascuno di 4 avanzatissimi sensori CMOS 9K x 9K. È coinvolto anche un settimo telescopio speciale – con una microlente incredibilmente precisa – dedicato alla ricerca dei cosiddetti pianeti canaglia, ovvero quelli che non orbitano attorno ad alcuna una stella.

 

Il progetto cinese è senza dubbio ambizioso, ma potrebbe cambiare le carte in tavola in fatto di materia astronomica. Di certo il lavoro di ET, qualora le risposte fossero positive, andrebbe poi verificato con l’aiuto di altri telescopi terrestri. Non ci resta che aspettare la partenza della missione, prevista per il 2026.

1.159 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...