VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 06 GIUGNO 2019

"La produttività è una delle sfide che la Russia deve vincere"

San Pietroburgo (Russia), 6 giu. (askanews) - La produttività è una delle sfide che la Russia deve vincere e lo può fare anche grazie al know how italiano. Pasquale Terracciano, ambasciatore in Russia, lo spiega in questa intervista, partendo dal grande esempio delle piccole e medie imprese italiane.

"Un esempio che i russi vogliono imitare. In Italia l'80% del Pil è prodotto dalle Piccole Medie Imprese, qui in Russia è il contrario: solo il 20%. Quindi c'è molto margine per crescere. La crescita delle Pmi vuol dire crescita della concorrenza, quindi della produttività: la produttività è una delle sfide che questo Paese deve vincere per poter crescere in maniera adeguata".

In questi mesi Terracciano ha inaugurato una serie fittissima di missioni sistema, in ogni punto della Russia. Perché?

"Sono convinto che le opportunità per le nostre imprese non sono solo a Mosca e a San Pietroburgo, ma anche nel territorio immenso della Federazione Russa, e l'unico modo per creare opportunità è andare in loco, parlare con le autorità locali, ottenere le agevolazioni sufficienti e adeguate per indurre i nostri imprenditori a investire in quelle zone. Quindi non c'è nulla da fare: bisogna andare, muoversi, uscire da Mosca per cercare nuove opportunità".

E quali sono state le impressioni da queste missioni?

"La Russia è un Paese pieno di sorprese: il lago Bajkal mi ha ovviamente ha impressionato, gli Urali erano una mia aspirazione sin da bambino quando studiavo alle elementari e sognavo di vederli, poi ci sono realtà culturali come Velikij Novgorod, tantissime città, tutte con una loro dignità, una loro storia".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...