VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 19 GENNAIO 2023

La scoperta che cambia tutto: addio al vecchio frigorifero (e non solo)

Arriva dall’America un innovativo sistema di refrigerazione che promette di rispettare l’ambiente., cambiando il frigorifero per come l’abbiamo conosciuto fino ad oggi.

 

Una novità chimica

Ebbene sì, per questa tecnologia gli studiosi hanno usato un sale e un solvente maggiormente rispettosi dell’ambiente rispetto agli idrofluorocarburi e agli altri liquidi refrigeranti abituali; una novità che apporterà modifiche significative ai metodi attualmente in uso nei frigoriferi e nei climatizzatori, rimescolando le carte in tavola in fatto di ecosostenibilità e di cambiamento climatico.

 

Come funziona il raffreddamento ionocalorico

La refrigerazioneionocalorica” porta la firma di Drew Lilley e Ravi Prasher del californiano Lawrence Berkeley National Laboratory. L’approccio sfrutta l’assorbimento di calore e il notevole cambiamento di temperatura correlati alla ripetuta fusione di un solvente di carbonato di etilene (EC) con un sale di ioduro di sodio (NaI).

 

Nello specifico, viene fatta passare attraverso un materiale una corrente che muove gli ioni interni, cambiando il punto di fusione dello stesso materiale e la temperatura; in pratica, è lo stesso principio del sale gettato sulle strade ghiacciate per far abbassare il punto di fusione dell’acqua.

 

La nuova frontiera di frigoriferi e condizionatori

Come hanno spiegato gli autori dello studio alla base della scoperta, il sistema ionocalorico ha un potenziale di raffreddamento del tutto simile a quello dei refrigeranti attuali, con la differenza che non crea danni alla Terra. Anzi, la nuova tecnologia può superare i limiti di quella tradizionale, offrendoci un modo ecologico per raffreddare alimenti e case.

 

Fonte: Lawrence Berkeley National Laboratory

8.386 visualizzazioni 26
Chiudi
Caricamento contenuti...