Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

La storia dei fratelli Boateng a teatro: l'integrazione in scena

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
02 GENNAIO 2017

Roma, (askanews) - Jerome il campione di calcio, Kevin-Prince il ribelle, George il rapper: diventa un'opera teatrale la vita dei tre fratelli Boateng, di origini ghanesi, venuti fuori dai quartieri malfamati della capitale tedesca per poi diventare, ciascuno a modo suo, simbolo di una Germania multiculturale.

L'opera, dal titolo 'Peng-Peng! Boateng!', racconta l'infanzia dei tre ragazzi berlinesi, ispirata al libro di Michael Horni 'Die Brueder Boateng' ('I fratelli Boateng').

George e Kevin-Prince vivevano con la madre nel quartiere di Wedding, una delle zone piu' povere della citta', mentre Jerome e' cresciuto col padre a Wilmersdorf, quartiere piu' benestante.

'Abbiamo messo insieme il calcio e il teatro, lo stadio e' andato in scena - spiega Nicole Oder, regista dell'opera - e' stato necessario raccontare la storia sociale, Wedding che incontra Wilmersdorf.

E' stato un po' come il fratello 'ricco' che incontra quello 'povero' e come quei ragazzi sono diventati cio' che sono oggi'.

Se Jerome e Kevin-Prince (entrambi calciatori) non hanno bisogno di presentazioni, George non e' riuscito a sfondare col calcio, e, dopo anche un periodo in prigione, e' diventato un cantante hip-hop.

Nell'opera si rivive proprio la difficolta' di crescere in una Berlino, in una Germania, che sta cambiando.

'All'inizio Jerome era un po' ritirato - racconta Nyamandi, attore che interpreta Jerome - i suoi fratelli lo proteggevano in qualche modo.

I due piu' grandi difendevano il piu' piccolo'.

'Si capisce bene che e' un combattente - racconta Tamar, che interpreta Kevin-Prince - un vero combattente.

Poco importa quel che accade, lui va avanti nel perseguire il suo obiettivo.

La Germania non mi vuole in squadra? Benissimo, vado a giocare per il Ghana.

Ma continuo a giocare'.

Trend

guardali tutti

Consigli

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...