Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CURIOSITÀ

La vera storia del Monopoly

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
18 MARZO 2019 7.687 visualizzazioni

La storia di questo famosissimo gioco da tavola è una bella lezione sul femminismo e sul capitalismo. Infatti, l’autrice Elisabeth Magie, oltre che una fervente femminista era anche un’anticapitalista, e proprio con il Monopoly cercò di veicolare questo messaggio.

Inventò Il Gioco del Proprietario con ben due serie di regole: una in cui ogni giocatore guadagnava soldi ogni volta che qualcun altro acquistava una nuova proprietà, forte senso di collettività, e che prevedeva la vittoria di tutti i partecipanti nel momento in cui il giocatore che si trovava in maggior svantaggio finiva per raddoppiare la propria somma, in barba al capitalismo, tutti contribuivano e tutti dovevano vincere.

Un’altra serie di regole invece voleva un solo vincitore, quello che si sarebbe arricchito di più sia acquistando il maggior numero di proprietà e sia riscuotendo affitti da tutti coloro che dovevano passare per i suoi possedimenti, insomma chi mandava in bancarotta gli altri doveva vincere.

Il gioco si diffuse in un baleno tanto che Charles Derrow, un pessimo individuo, se ne appropriò e, spacciando l’idea per sua, vendette una versione del gioco modificata alla società produttrice di giochi Parker Brothers. Ci mise poco la verità a venire a galla, ma nessuno sembrava curarsene.

La povera Magie infatti venne tacitata con soli 500 dollari e la Parker Brothers insabbiò l’intera storia proclamandone Derrow come unico inventore, rendendolo dunque milionario. Il gioco venne quindi rilanciato con il nome di Monopoly e con la serie di regole che prevedeva un solo vincitore.

Trend

guardali tutti

Consigli

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...