VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 10 OTTOBRE 2017

L'alta cucina si ritrova a Bergamo per Astino nel Gusto

Milano, (askanews) - Ha fama di essere una città un po' chiusa in se stessa, eppure mai come in questo ottobre ancora tiepido Bergamo apre le proprie porte al mondo col G7 dell'agricoltura, e si fa portavoce di un territorio, quello dell'East Lombardy, per raccontarne il patrimonio enogastronomico. Dal 13 al 15 ottobre, infatti, nel monastero millenario di Astino si ritroveranno dagli osti locali agli chef stellati passando per i produttori del territorio per la prima edizione di Astino nel Gusto. A giocare in casa sarà Chicco Cerea, patron del tre stelle Da Vittorio a Bergamo e convinto promotore di questa iniziativa, che abbiamo incontrato a Milano per la presentazione dell'evento:

"Astino nel gusto è la possibilità di mostrare grazie a East Lombardy e al G7 dell'agricoltura le eccellenze di queste 4 province lombarde. Abbiamo raggruppato un centinaio di cuochi che si suddivideranno in questa kermesse culinaria e ognuno di loro darà una evidenza particolare a tutte queste eccellenze".

Quattro i percorsi proposti tra 3 cene, venerdì, sabato e domenica, e un pranzo quello del sabato, tutti pensati con cooking show dove accanto a uno chef di caratura nazionale - ci saranno Cannavacciuolo, Cracco, Klugman, Beck, Oldani oltre ai fratelli Cerea - cucineranno 4 cuochi stellati dell'East Lombardy, un pizzaiolo, un maestro panificatore e due pasticceri. Un modo per presentare al grande pubblico la sapienza culinaria del territorio:

"Le stelle sono il coronamento di un sogno ma ci sono molti ristoranti, trattorie che fanno qualità, che lavorano con passione e questa è una possibilità per mettere in mostra questi osti che tutti giorni fanno con passione quello che hanno nel cuore".

Quello di Astino nel gusto è un evento aperto al pubblico, con 800-1.000 ospiti attesi per ogni appuntamento a un costo tutto sommato contenuto: 55 euro a persona, 20 per i ragazzi fino ai 12 anni e gratuito sotto i 4. Un modo per scoprire il territorio, mettendo a sistema - cosa rara nel nostro Paese - le province della Lombardia Orientale, Bergamo, Brescia, Mantova e Cremona, eletta regione europea della gastronomia 2017

"E' stata una opportunità che abbiamo saputo cogliere e la cosa più positiva è che ci ha fatto accorgere delle eccellenze che raccoglie questa macroregione capaci di far arrivare tanti ospiti e dare beneficio anche al territorio. East lombardy è un punto di partenza che chissà mai si possa ampliare".

E Astino nel gusto si candida proprio a raccogliere questo testimone ambizioso, anche quando, nel marzo 2018, sarà conclusa l'esperienza East Lombardy

1
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...