VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 30 SETTEMBRE 2021

L'Alzheimer si potrà diagnosticare con l'esame del sangue

Un esame del sangue, basato sulla tecnologia della microscopia a forza atomica (AFM), pare poter diagnosticare l’Alzheimer.

 

 

Un gruppo di ricercatori sta sviluppando un esame del sangue per consentire una diagnosi affidabile del morbo. L’esperimento, portato avanti dal fisico Peter Nirmalraj, si è posto come obiettivo il comprendere la patogenesi molecolare della malattia, al fine di consentire approcci diagnostici e terapeutici finora mai esplorati. Ad oggi, i primi risultati (pubblicati sulla rivista “Science Advances”) appaiono incoraggianti: è stato decodificato l’esatto ruolo dei peptidi beta-amiloidi e delle proteine ​​tau, in associazione alla patologia.

 

 

La ricerca ha esaminato i campioni di sangue di 16 soggetti sani e di 50 pazienti: utilizzando la tecnologia AFM, sono state sottoposte ad analisi le superfici di circa 1000 globuli rossi a  , senza alcuna informazione sullo stato di salute dei volontari. Dal confronto dei risultati coi dati clinici dei neurologi, si è stati in grado di distinguere un modello corrispondente allo stadio del morbo; i soggetti malati presentavano grandi quantità di fibre proteiche, costituite da peptidi beta-amiloidi e proteine ​​tau. Se si potesse, quindi, sviluppare un esame del sangue basato su tale metodologia, ai soggetti con sospetto d’Alzheimer si risparmierebbe la puntura del canale spinale, unico spiacevole esame diagnostico al momento attendibile.

 

10.805 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...