VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
EMOZIONI 18 AGOSTO 2022

L’assurda storia dell’ereditiera che costruì una casa per i fantasmi

Nata in Connecticut nel 1839, Sarah Winchester è stata la moglie ed ereditiera dell’imprenditore fabbricante di armi. La fonte delle ricchezze di William veniva dalla Winchester Rifle Company, azienda di armi che deve il suo successo del celebre fucile a ripetizione Winchester.

I lutti in famiglia

La sua vita fu costellata da una serie di lutti: tra cui la morte del suocero, del marito e della figlia che la portò a una profonda depressione. Non molto tempo dopo la morte della sua unica figlia, Sarah ha dovuto dire addio al suo unico vero amore. William morì di tubercolosi nel 1881, lasciando Sarah vedova e devastata. Alla morte di William, Sarah si ritrovò proprietaria di circa il 50% della Winchester Reepeating Arms Company, che le rendeva circa mille dollari al giorno. Un patrimonio milionario che destinò alla costruzione di una villa, la celebre Winchester House. Costruita nel 1884, e da allora ininterrottamente ampliata per 38 anni, fino al 1922, questa gigantesca magione che si trova San Josè, in California è protagonista di un’assurda storia. 

La “casa dei fantasmi”

Affranta e depressa da queste due gravi perdite, Sarah pensò che la propria famiglia fosse maledetta e si rivolse a un medium che le disse che doveva trasferirsi a ovest al fine di costruire una casa per ospitare gli spiriti.

(Scopri anche case maledetti e castelli infestati: fantasmi e apparizioni in Italia).

Nessun architetto era disposto a soddisfare le richieste di Sarah che decise così di guidare la costruzione da sola. La vedova si era convinta che la casa fosse frequentata dai fantasmi delle persone uccise dalle armi Winchester e che solo il continuo costruire li avrebbe placati. Con questa ossessione ampliò enormemente l’edificio, costruendo anche all’interno elementi inutili, come delle grandi scale che non portavano da nessuna parte, porte senza uscita e finestre che non portano a niente, finestre che si aprono sul nulla E col passare del tempo, le aggiunte di Sarah divennero sempre più inquietanti.

La costruzione della Winchester House si interruppe quando la signora Winchester morì nel sonno, il 5 settembre 1922, all’età di 83 anni. La casa fu quindi messa all’asta e il compratore la trasformò in un’attrazione turistica. Nota anche come Winchester Mystery House e finì nelle liste ufficiali dei punti di maggiore interesse degli Stati Uniti.

A proposito di storie eccezionali, ti può interessare anche l‘impresa eroica di Teddy Fox.

8.853 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...