VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 30 NOVEMBRE 2022

Lavastoviglie, il trucco della carta stagnola è la svolta

Con qualche piccola accortezza e un po’ di sano ingegno, la vita domestica può cambiare, naturalmente in positivo. Piccole idee, scovate grazie al web, che possono lasciare stupiti e, al contempo, soddisfatti nell’aver ottenuto un risultato insperato. Tra queste trovate vi è sicuramente il trucco della lavastoviglie, scoperto attraverso la popolare piattaforma social TikTok, che promette piatti brillanti come mai nessun prodotto in commercio potrà mai garantire.

Qualcuno potrà pensare a magia o, più semplicemente, una burla. Dopotutto la rete ci ha abituati a fake news belle e buone di ogni tipo e, spesso, riconoscerle con rapidità evita -nella migliore delle ipotesi- di sprecare del tempo e -nella peggiore- di causare danni irreparabili. In questo caso, però, nessuno scherzo: si tratta solo di chimica. Basta mettere una pallina di alluminio nella nostra lavastoviglie per restare a bocca aperta. 

Piatti più brillanti con la lavastoviglie: come funziona il trucco della carta stagnola

Quante volte ci è capitato di estrarre le posate dalla lavastoviglie ancora sporche o, comunque, non brillanti come avremmo voluto? Il trucco della lavastoviglie promette di risolvere il problema e di farlo con estrema facilità. 

Navigando in rete si trovano tanti consigli utili per migliorare l’efficienza di ciò che abbiamo in casa. Giusto per fare un esempio, come si possono eliminare gli odori provenienti da una lavatrice. Esattamente come nel caso della lavatrice, anche per la lavastoviglie basta munirsi di un oggetto facilmente rintracciabile tra le quattro mura domestiche: la carta stagnola. Basta mettere una pallina di alluminio in lavastoviglie per ottenere un risultato professionale. 

La scoperta è merito della tiktoker australiana Carolina Mccauley, che ha scoperto come risolvere il problema delle stoviglie opache facendo il minimo sforzo.

Come fare? Basta porre la pallina di stagnola nel cestello delle posate. Dopo un normale ciclo di lavaggio, le stoviglie saranno brillanti come non mai. Provare per credere! Il trucchetto, in realtà, non è un trucco, ma questione di chimica: si tratta una reazione elettrochimica fra l’alluminio e il bicarbonato di sodio (presente nelle pastiglie per la lavastoviglie). Le particelle responsabili dell’aspetto poco brillante delle posate vengono così catturate e eliminate.

Altri trucchi per una lavastoviglie profumata

Scoperto il trucco (senza inganno), non è certo finita qui! La rete è un ricettacolo infinito di idee e potenziali soluzioni. Esistono infatti altri metodi per migliorare la resa della lavastoviglie.

Si possono, ad esempio, eliminare i cattivi odori inserendo nei cestelli degli spicchi di limone. Si può poi migliorare il risultato del trucco della carta stagnola arrotolata, aggiungendo anche un bicchierino di acido citrico: quest’ultimo si può utilizzare al posto del brillantante, oppure durante i lavaggi a vuoto. Il metodo promette di rendere il vostro elettrodomestico splendente come non mai.

57.897 visualizzazioni 32
Chiudi
Caricamento contenuti...