Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Lavoro, Ugl compie 68 anni: costruire il sindacato del futuro

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
23 MARZO 2018

Roma (askanews) - L'Ugl compie 68 anni e punta a costruire il sindacato del futuro. Un compleanno festeggiato al tempio di Adriano a Roma, dove si è discusso delle battaglie del passato e delle nuove sfide del mondo del lavoro, con le priorità da affrontare all'avvio della legislatura. Il segretario generale Paolo Capone.

"Oggi - afferma Capone - molti si interrogano sul futuro del sindacato, noi invece vogliamo costruire il sindacato del futuro. Ovvero anticipare e interpretare i tempi e i segni dei tempi, per poter continuare a difendere e a tutelare i lavoratori e le lavoratrici anche in questo mondo del lavoro che sta cambiando molto rapidamente".

L'Ugl ha attraversato quasi 70 anni di storia del Paese e rivendica un ruolo da protagonista nelle trasformazioni economiche e sociali. Anche nell'ultima campagna elettorale ha spinto la sua area politica di riferimento, il centrodestra, a portare al centro del dibattito i temi del lavoro e delle pensioni. E al nuovo parlamento il sindacato manda un messaggio chiaro.

"Se, come auspichiamo - sottolinea il segretario generale - ci sarà un governo di centrodestra unito noi sicuramente porremo la questione della legge Fornero, per tutti i disagi sociali che sta provocando l'andare in pensione in età troppo avanzata. Sicuramente una rivisitazione del Jobs act e poi la centralità delle politiche di sviluppo. Questo è un paese dove è possibile trovare nuovo lavoro soltanto se c'è nuova impresa e per esserci nuova impresa ci devono essere politiche di sviluppo industriale, che oggi ancora non vediamo".

Trend

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...