Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CONSIGLI

Le zuppe fredde perfette anche d’estate

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
29 LUGLIO 2020 1.526 visualizzazioni

Che noia la solita insalata di riso! Col caldo estivo, l’appetito non ci guadagna, ma esistono fresche e cremose proposte gourmet facilissime da realizzare che renderanno la vostra tavola davvero irresistibile!

 

Ortaggi e frutta di stagione sono ingredienti che abbondano nella bella stagione: se è vero che è salutare consumarne in gran quantità così come sono, al naturale, declinarli in sfiziose creme fredde molto popolari in diversi paesi d’Europa darà una marcia in più a pranzi e cene sia al mare che in città!
Dalla Spagna, ad esempio, possiamo copiare il famoso Gazpacho Andaluso: per prepararlo a regola d’arte, occorrono 800 g di pomodori, e cipolle novelle, 2 peperoni, 2 cetrioli, 1 spicchio d’aglio, 1 limone, 150 g di mollica di pane, ghiaccio e condimento a piacere. Dopo aver ammollato la mollica fino a farla disfare, frullate metà delle verdure tranne le cipolle e poi unitele al pane in una capiente terrina, aggiungendo circa un litro d’acqua e riponete in frigo a raffreddare. Affettate poi le cipolle e l’altra metà delle verdure e disponetele in ciotole a cui ogni commensale potrà attingere per completare il suo piatto. Servite il frullato con una citronette e aggiungete qualche cubetto di ghiaccio.

 

Iberica anche la minestra fredda di mandorle e aglio, da preparare con 200 g di mandorle pelate e non tostate, 2 spicchi d’aglio, 200 g di mollica di pane raffermo, 100 ml d’olio, 30 ml d’aceto e un litro d’acqua: le mandorle devono essere messe a bagno in acqua in una ciotola la sera prima, poi basterà frullarle insieme al resto degli ingredienti, aggiungendo l’acqua e l’olio poco per volta, fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso, da riporre in frigo fino al momento di servirla. Va guarnita con chicchi d’uva bianca o melone.

 

Dall’Ungheria, invece, ecco un’insolita ricetta a base di amarene: per preparare la “Meggyleves”, snocciolate 600 grammi di amarene, poi mettete in una pentola un litro d’acqua con una stecca di cannella, 150 g di zucchero, 150 ml di vino rosso, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di mezzo limone. Bollite per 5 minuti e poi aggiungete i frutti, lasciando sobbollire per una decina di minuti. A fuoco spento aggiungete 180 ml di panna acida e mescolate per far addensare. Refrigerate e servite fredda.

Trend

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...