VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 02 FEBBRAIO 2022

Leopardo dell’Estremo Oriente, il rarissimo avvistamento

La storia ha dell’incredibile, è stato avvistato un raro esemplare di leopardo in siberia. Nessuno avrebbe mai pensato che un esemplare del genere si spingesse così a Est lungo la transiberiana. Una scoperta molto interessante anche per indagare i cambiamenti di comportamento di questa rara specie di leopardo dell’Estremo Oriente a rischio estinzione.

Il raro leopardo dell’Estremo Oriente torna in Siberia 

Questa particolare specie animale è chiamata leopardo dell’Amur, leopardo della Manciuria o leopardo dell’Estremo Oriente. Di solito il leopardo dell’Estremo Oriente vive a 40 km da dove è stato rilevato, nella riserva naturale Leopard National Park. Il leopardo dell’Estremo Oriente (Far Eastern Leopard) in questione, è stato avvistato con il favore della notte, grazie all’aiuto di alcune foto trappole. Nessuno si sarebbe aspettato, infatti, di vedere l’animale così a est lungo la Transiberiana. L’animale manca da quelle zone da almeno 50 anni. Le foto trappole del fotografo wildlife Igor Metelsky e alcune telecamere posizionate dal Wwf Russia hanno immortalato la “passeggiata” del raro esemplare. 

Questa particolare specie di leopardo è rischio estinzione, si contano dal 2015 circa 60 esemplari allo stato selvatico e circa 92 nell’area protetta. Non è un caso che nelle foto rilasciate dal Wwf Russia l’animale sia da solo, il leopardo dell’Estremo Oriente è un animale solitario, l’unica eccezione la fanno le femmine e i loro cuccioli. Nei territori tra la Russia, la Mongolia e la Cina anche altre specie di leopardi delle nevi sono stati avvistati, sempre con l’ausilio di foto trappole (Qui il video di mamma leopardo a spasso con i suoi cuccioli). Questo tipo di leopardo è estremamente conservatore nella scelta del proprio territorio, per questo è stato molto insolito, catturare la sua immagine così lontano dalla sua riserva. 

Il leopardo è così abitudinario da seguire le stesse rotte per migrare, cacciare e persino riposarsi nel corso degli anni. Questa specie va tutelata,  salvata dall’estinzione e dai cambiamenti climatici. Le femmine di leopardo, negli anni stanno partorendo sempre meno piccoli. Nel 1992 i leopardi partorivano circa 4 cuccioli ogni cucciolata, mente negli ultimi anni le femmine di leopardo ne partoriscono solo uno per cucciolata, troppo pochi per far andare avanti la specie in natura.

12.001 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...