Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Libia, Di Maio: timori che operazioni Sirte portino a escalation

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
24 GIUGNO 2020

Roma, 24 giu. (askanews) - Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, di ritorno dalla Libia dove ha incontrato il capo del governo di Tripoli Fayez al Sarraj, ha espresso il timore che le operazioni per liberare Sirte portino a una "nuova escalation militare".

"Abbiamo espresso la preoccupazione che le operazioni per liberare Sirte portino a nuovi combattimenti" ha detto Di Maio da Ciampino, scendendo dalla scaletta dell'aereo che lo ha riportato a Roma. "È essenziale evitare - ha continuato - il congelamento del conflitto che porterebbe a una divisione di fatto per noi inaccettabile".

"Siamo convinti che non ci possa essere alcuna soluzione militare alla crisi libica, l'unico percorso credibile verso la pace resta un accordo negoziato inclusivo attraverso una mediazione guidata dalle Nazioni Unite nell'ambito del processo di Berlino" ha aggiunto Di Maio. "Sappiamo che si tratta di un percorso pieno di ostacoli ma è l'unico praticabile".

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...