Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Libia, Trump ad Haftar: necessario raggiungere pace e stabilità

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
20 APRILE 2019

Roma, 20 apr. (askanews) - E' di 220 morti e 1066 feriti l'ultimo bilancio delle vittime del conflitto in corso a Tripoli dal 4 aprile scorso, quando il generale Khalifa Haftar ha lanciato l'offensiva militare per conquistare la capitale libica. A lanciare l'allarme sul numero delle vittime è l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), precisando che tra i "civili uccisi ci sono operatori sanitari, donne e bambini".

Intanto a Tripoli, si è svolta una manifestazione di protesta contro la legge dei militari, per chiedere "un governo civile" per la Libia. Su piazza dei Martiri, i manifestanti, alcuni con i gilet gialli, hanno innalzato striscioni per denunciare il rischio di una "militarizzazione" dei processi politici nel Paese. E hanno contestato tra l'altro anche la Francia, accusata di avere appoggiato l'azione militare contro Tripoli del generale Khalifa Haftar.

La Casa Bianca ha riferito di un colloquio tra il presidente americano Donald Trump e il generale, "per discutere degli sforzi in corso contro il terrorismo e della necessità di raggiungere la pace e la stabilità". I due "hanno discusso della visione condivisa per la transizione della Libia a un sistema politico stabile e democratico". Mentre il ministro degli Esteri italiano, Enzo Moavero Milanesi, ha invocato con forza il cessate il fuoco e ha annunciato che nei prossimi giorni ci sarà a Roma una riunione a livello di direttori politici dei ministeri degli Esteri di Italia e Francia e dei paesi più interessati a quanto sta succedendo in Libia per trovare una soluzione diplomatica condivisa.

Trend

guardali tutti

Curiosità

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...