VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
EMOZIONI 14 GENNAIO 2022

L’incredibile storia della vera Biancaneve

Ecco l’amara storia di Adriana Caselotti, la ragazza scelta da Walt Disney per prestare la voce a Biancaneve nel celebre lungometraggio.

 

 

Adriana crebbe nel mondo delle sette note: fu il padre Guido, maestro di canto nato ad Udine ed emigrato in America, a darle le prime lezioni. Un giorno la ragazza, appena ventenne, origliò una telefonata del papà: si stava cercando colei che avrebbe dato voce a Biancaneve, protagonista del primo film di animazione di Walt Disney. Adriana partecipò alle audizioni: appena cominciò a cantare restarono tutti di stucco, compreso lo stesso Walt; così, venne ingaggiata in cambio di 970 dollari.

 

 

Il destino fu dalla parte di Walt: nonostante il budget sforato e l’ipoteca sulla casa, “Biancaneve e i sette nani” si rivelò un successo clamoroso e incassò talmente tanto da permettere a Disney di acquistare i terreni dove tuttora hanno sede gli Studios. Insomma, per la casa di produzione ogni cosa è iniziata in qualche modo grazie ad Adriana. Eppure, alla prima del film, il 21 dicembre 1937, le porte del Carthay Circle Theatre di Los Angeles le furono sbarrate; anziché essere considerata una star, la ragazza venne lasciata fuori dal cinema, assieme a Harry Stockwell, voce del Principe Azzurro. A fine della proiezione, all’interno, gli applausi si sprecarono ma nessuno fu per i due giovani, i cui nomi non compaiono neanche nei titoli di coda.

 

 

E pare non essere tutto: Walt, geloso della popolarità che Adriana avrebbe potuto strappargli, le impedì di farsi vedere in pubblico e di rivelare la sua identità per anni. Adriana fu costretta a fare causa a Walt. Patteggiarono: pettinata e vestita come la principessa, fu ingaggiata per un tour promozionale che continuò fino all’età di quarant’anni. A pensionarla furono i bambini che, “crudeli” nelle loro ingenuità, cominciarono a darle della vecchia. Da lì il declino: dopo una piccola parte ne “Il mago di Oz”, Adriana raccolse qualche soddisfazione nella lirica; nel privato, si sposò e restò vedova quattro volte, si spense poi a 81 anni per via di un tumore. Insomma, a dare la mela stregata a Biancaneve in realtà non fu la matrigna Grimilde ma, in qualche modo, lo stesso Disney.

1.701 visualizzazioni 36
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...