VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 15 AGOSTO 2022

L’ingrediente segreto usato da McDonald’s per non far bruciare le patatine

Il loro sapore è inconfondibile, così come il colore dorato: sono le patatine di McDonald’s, servite da anni nella confezione iconica di cartone rosso con il logo giallo in bella vista. In 70 anni, il brand ha scritto la storia dei fast food americani.

McDonald’s e le patatine fritte più famose del mondo, la preparazione

Tra hamburger, cheeseburger, nuggets e altri cibi sfiziosi inseriti di tanto in tanto nei menu (ecco com’erano negli anni ‘70), solo le patatine fritte sono rimaste sempre le stesse, dal 1955 fino a oggi. La ricetta per produrre le iconiche patatine lunghe e sottili è rimasta pressoché identica.

Non a caso, la M gialla che rappresenta il logo di McDonald’s fin dal primo chiosco aperto in California (dove sorge anche l’hotel dedicato alla Nutella), richiama proprio la forma dei bastoncini di patate affusolati più famosi del mondo. Si parte dal taglio delle patate per arrivare fino al vassoio dei menu di McDonald’s: ecco tutti i segreti delle patatine fritte (forse) più buone del mondo.

Patatine McDonald’s: il taglio

Le patate vengono tagliate con una tecnica meccanica e con dei coltelli per l’acqua ad alta pressione, che secondo gli studi raggiungono una velocità stimata di circa 70 miglia all’ora.

Patatine McDonald’s: la qualità della materia prima

Il brand stesso ha dichiarato di usare una selezione di diversi tipi di patate, tra queste ci sono:

  • Pentland Dell
  • Shepody
  • Russet Burbank
  • Ivory Russet
  • Innovator

Non solo patate, la ricetta contiene 19 ingredienti

Secondo alcune ricerche portate avanti negli scorsi anni, le patatine fritte di McDonald’s conterrebbero una lunga lista di ingredienti, che mischiati insieme le rendono irresistibili al palato. Tra questi ci sono:

  • patate
  • sale
  • grano idrolizzato
  • aroma di manzo

Dorate, saporite e… Mai bruciate

Il segreto per non farle bruciare sarebbe nella ricetta: una volta le patatine di McDonald’s venivano cotte proprio nel grasso di manzo. Oggi il grasso animale è ancora presente nella ricetta ma in quantità diverse rispetto al passato, anche per una questione legata alla salute.

La procedura di preparazione è stata leggermente rivista nel 1992 e per quanto riguarda la cottura, una miscela particolare di oli vegetali rende le patatine dorate, saporite e sempre cotte al punto giusto.

12.006 visualizzazioni 29
Chiudi
Caricamento contenuti...