VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CONSIGLI 14 OTTOBRE 2020

Lo sai che… 7 cose che forse non sai sui cani

Nella casa di tantissime famiglie è presente almeno un cane: ma siamo sicuri di sapere tutto sul migliore amico dell’uomo?

 

 

Non è sempre facile e immediato capire le esigenze e i comportamenti degli animali domestici: ecco qualche utile consiglio per imparare come interpretare le caratteristiche e il comportamento dei nostri cani.

 

Come ci percepiscono

Il cane vede il proprio padrone come un genitore ed è quindi fondamentale comportarsi di conseguenza nel relazionarsi con lui, proprio come si farebbe con un figlio: rispetto e amore, ma anche pazienza, educazione, buon esempio e flessibilità devono sempre essere messi al primo posto.

 

Cosa imparano da noi

Molti degli atteggiamenti più comuni dei cani sono una semplice imitazione delle nostre abitudini: se vogliono accoccolarsi sul divano o sul letto, è perché vedono noi che lo facciamo, amano la comodità e desiderano starci il più vicino possibile.

 

 

Cosa provano quando sono soli

Se siamo costretti a lasciare i nostri quattrozampe in solitudine per molte ore al giorno, possiamo essere certi che soffriranno: l’essere soli, senza stimoli ed interazione, non solo non è naturale per loro, ma può essere considerato un vero e proprio maltrattamento.

 

 

Quanto dovremmo farli uscire?

La convinzione che un cane sia più felice quando esce a passeggiare o correre all’aria aperta è errata: anche gli animali possono essere stanchi, nervosi o svogliati, al punto da preferire restare tranquilli in casa a sonnecchiare e sta a noi capire questi loro momenti, evitando di forzarli.

 

 

Riposare è necessario

L’energia canina non è inesauribile e anche i giochi e le attività più divertenti devono avere un limite di tempo, in modo da evitare che i nostri amici possano reagire male ad ogni ulteriore stimolo che gli viene impartito, proprio come succederebbe a noi umani.

 

 

Perché ringhiano

Ringhiare è il sistema naturale con cui i cani segnalano situazioni che li mettono a disagio o li impauriscono: per interpretare correttamente il ringhio bisogna valutare anche la postura del loro corpo, lo sguardo e il contesto nel quale emettono questo avvertimento sonoro.

 

 

Come si orientano

La scienza ha stabilito che il cane percepisce il campo magnetico terrestre e agisce di conseguenza per scegliere dove sdraiarsi, dove fare i suoi bisogni e come orientarsi nello spazio che lo circonda: questa caratteristica consente agli animali di riuscire anche a ritrovare la strada di casa dopo essersi spostati di kilometri.

2.274 visualizzazioni 10
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...