Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

Messico, Pena Nieto promette protezione per i giornalisti

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
18 MAGGIO 2017

Citta' del Messico (askanews) - Il Messico e' considerato il Paese piu' pericoloso al mondo per i giornalisti dopo Siria e Afghanistan.

Il presidente messicano Enrique Pena Nieto s'e' impegnato a rafforzare la protezione e a combattere l'impunita', due giorni dopo l'ennesima uccisione di un cronista, Javier Valdez, conosciuto per le sue inchieste sui narcos.

'Come presidente del Messico vi posso assicurare che agiremo con fermezza e determinazione per arrestare e punire i responsabili', ha detto.

L'uccisione di Valdez ha provocato un'ondata di sdegno in Messico.

Le Ong per la difesa dell'uomo hanno denunciato l'impunita' generalizzata che vige nel paese per coloro che assassinano i cronisti.

Pena Nieto ha annunciato che rafforzera' la procura speciale creata nel 2010 per perseguire le minacce contro i giornalisti e fara' rilanciare le inchieste in corso.

'Abbiamo convocato una riunione straordinaria perche' la protezione dei giornalisti e dei difensori dei diritti dell'uomo - ha continuato - richiede misure straordinarie'.

L'ong Articulo 19 ha spiegato che e' la prima volta che Pena Nieto reagisce pubblicamente all'ondata di omicidi di giornalisti.

'Speriamo non sia stato un discorso vacuo, come e' stato spesso il caso', ha commentato Sandra Patargo, della ong Articulo 19.

Quello di Valdez e' solo l'ultimo di una lunga serie di omicidi.

'Quest'anno non e' cominciato nel modo migliore.

Sono gia' 5 gli assassinii.

E dal 2000 se ne contano 105.

Ma la cosa piu' inquietante e' il livello di impunita': il 99,7 per cento nei casi di violenza verso i giornalisti'

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...