VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
EMOZIONI 07 GENNAIO 2021

Mind the gap: la commovente storia di Margaret McCollum

La stazione metropolitana di Embankment ha una peculiarità che nessuna altra stazione di Londra possiede: si tratta del classico annuncio “Mind the gap”, che in questo luogo ha una voce diversa. Infatti, in tutte le stazioni della rete metropolitana TfL risuona una voce fredda e professionale, piuttosto sobria ma distaccata, mentre sui binari della Northern line si può ancora sentire gracchiare il vecchio annuncio scandito lentamente. La ragione è legata a una donna: Margaret McCollum.

La storia di Margaret McCollum

Margaret McCollum, medico di base inglese, ogni giorno era solita recarsi alla stazione metropolitana di Embankment. La ragione non era solo quella di prendere la metro per recarsi al lavoro, ma anche quella di prendersi un momento per ascoltare l’annuncio che ripete “Mind the gap”. La voce di quell’annuncio infatti appartiene al defunto marito di Margaret, Oswald Laurence, che da anni ricordava ai passeggeri di prestare attenzione. Oswald era un attore che però non era mai diventato famoso, ma in compenso aveva registrato tutti gli annunci della Northern Line negli anni ’70.

Oswald era morto nel 2007, lasciando un vuoto incolmabile nel cuore di Margaret e talvolta, quando il dolore era troppo la donna si sedeva sulle pensiline di Embankment, solo per ascoltare gli annunci e trovare conforto. Per cinque anni, questa era diventata la sua esistenza. Sapeva che lui non era davvero lì ma la sua voce, la sua memoria, sì. Per tutti gli altri, era solo l’ennesimo annuncio. Ma per lei, era il fantasma dell’uomo che ancora amava. E che ora l’aveva lasciata per sempre.

Nel 2012 però Margaret fece un’amara scoperta, la voce era stata sostituita, aggiornata con quella impersonale del nuovo sistema digitale. Sconvolta scrisse una lettera accorata ai gestori della metropolitana, chiedendo di rimettere la voce del marito. I gestori, commossi dalla sua storia scavarono negli archivi, ritrovando la voce di Oswald e “Mind the gap” tornò ad essere pronunciato dal marito di Margeret, che poté di nuovo sedersi sulla pensilina ad ascoltare la voce del suo grande amore.

E proprio grazie a questa storia di amore e di perdita che nella stazione metropolitana di Embankment c’è questa differenza, questa peculiarità, una voce diversa, più calda e umana, una voce di altri tempi, che ricorda che il vero amore un amore non ci lascia mai.

17.539 visualizzazioni 12
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...