VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 02 DICEMBRE 2021

MOIGE: campagna di sensibilizzazione su bullismo e cyberbullismo

Milano, 2 dic. (askanews) - In Italia, fenomeni di bullismo e cyberbullismo sono in continua ascesa. A causa dei loro effetti dannosi sull'apprendimento e sul comportamento dei minorenni, è necessario un intervento politico efficace e misurato.

Secondo i dati raccolti nel 2020, bullismo e cyberbullismo sono risultati tra le minacce più temute da ragazze e ragazzi tra i 13 e 23 anni.

Si tratta di fenomeni che coinvolgono direttamente il 28% degli adolescenti, ed il 68% dichiara di aver assistito ad episodi.

Sei giovani su dieci dichiarano di non sentirsi al sicuro online. Nello specifico, sono le ragazze ad avere più paura, soprattutto sui social network e sulle App per incontri.

Secondo il MOIGE, è necessario promuovere ed implementare iniziative, azioni e attività che possano prevenire e contrastare tali fenomeni, sensibilizzando le nuove generazioni sul tema, con una formazione specifica che possa partire direttamente dalle scuole.

Ostacolare ogni forma di bullismo, cyberbullismo, sopraffazione e mancanza di rispetto è un impegno che deve riguardare tutti noi cittadini, istituzioni e servizi territoriali.

Come rilevato da diversi osservatori il fenomeno sta assumendo dimensioni monstre, con una crescita impressionante delle percentuali degli adolescenti che dichiarano di essere stati vittime o di aver assistito ad episodi di bullismo o cyberbullismo.

Ad oggi, l'Italia ha agito sul piano normativo in maniera poco incisiva. La legge di bilancio trasmessa nei giorni scorsi alle Camera prevede capitoli di spesa per diverse fasce deboli della popolazione, ma non per il cyberbullismo.

Per tali motivi, MOIGE ha deciso di avviare una campagna di sensibilizzazione e advocacy sul tema.

La campagna ha visto la partecipazione di autorevoli esponenti del mondo della politica e dell'associazionismo, i quali hanno manifestato il loro supporto mediante la realizzazione di una video pillola sottolineando la necessità di porre l'attenzione sul fenomeno del cyberbullismo e l'importanza di una corretta prevenzione e sensibilizzazione.

Per dare una risposta adeguata al problema verrà presentato un emendamento alla Legge di Bilancio che vedrà come prima firmataria Licia Ronzulli, Presidente della Commissione Bicamerale per Infanzia. L'emendamento prevede l'istituzione di un Fondo permanente per la lotta al cyberbullismo.

In questo video le voci di Antonio Affinita, direttore generale MOIGE; Lucia Azzolina, ex ministra dell'Istruzione; Maria Rita Parsi, presidente Fondazione Movimento Bambino e Mirko Cazzato, Cofondatore Mabasta - Movimento Anti Bullismo e Cyberbullismo.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...