VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 30 NOVEMBRE 2020

Moringa, l’albero che dovresti avere in giardino

La moringa è oggetto di studi in diverse parti della Terra e si ritiene che ognuno di noi dovrebbe possederne una. Ecco svelato il perché.

 

 

 

Questo albero, originario dell’India settentrionale, cresce anche in condizioni d’elevata aridità, attestandosi risorsa preziosa per le popolazioni soggette a carestie nelle aree più secche del pianeta. La particolarità delle sue foglie e dei suoi semi sta nell’alto valore nutrizionale. La moringa ha, infatti, 7 volte più vitamina C rispetto alle arance, 4 volte più vitamina A delle carote, 4 volte più calcio rispetto al latte vaccino, 3 volte più ferro degli spinaci, 2 volte più proteine dello yogurt, e 3 volte il quantitativo di potassio delle banane; contiene, poi, tutti gli aminoacidi essenziali.

 

 

 

Tra i vantaggi offerti dalla sua assunzione: circolazione migliore, metabolismo riequilibrato, prevenzione dell’invecchiamento cellulare, normalizzazione della pressione sanguigna, digestione più veloce, sistema immunitario rafforzato, regolazione dei livelli ormonali, prevenzione del diabete, miglioramento del ritmo sonno-veglia e potere afrodisiaco. I fiori sono ricchi di carboidrati ed hanno un buon sapore; le foglie possono essere utilizzate per produrre centrifugati ed hanno una nota leggermente piccante; i frutti, sottoforma di baccelli, possono essere cotti e assomigliano per gusto i fagioli; le radici, invece, altrettanto commestibili, ricordano un po’ le carote.

 

 

Ma della moringa non si butta via nulla: dai suoi semi si estrae un olio ricco di acidi grassi insaturi, che può essere inserito nella preparazione di insalate e, addirittura, utilizzato come combustibile per lampade. Pochi sanno, poi, che baccelli e semi sono utili anche per la purificazione dell’acqua: contengono, infatti, un polielettrolita cationico, efficace per l’eliminazione della torbidità, col vantaggio di essere completamente biodegradabile.
Secondo test dell’Istituto di Scienze Agrarie dell’Università Federale di Minas Gerais, la moringa può eliminare fino al 99% dei rifiuti presenti in acqua! E non è tutto: in agricoltura le sue foglie sono utili come fertilizzanti e fungicida e servono da foraggio per gli animali; il legno, invece, può essere utilizzato come legna da ardere o per la produzione di carta.
Insomma, ecco spiegato perché questo super albero è una vera risorsa naturale!

12.311 visualizzazioni 23
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...