VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NEWS 14 GENNAIO 2017

Napoli, fermati i presunti autori della sparatoria del 4 gennaio

Napoli (askanews) - Sono stati individuati e fermati dalla polizia a Napoli i 4 presunti autori della sparatoria avvenuta il 4 gennaio 2017 nel mercato della Duchesca-Maddalena, nel quartiere Forcella, dove rimasero feriti tre ambulanti senegalesi e una bambina di 10 anni, colpita a un piede da una pallottola di rimbalzo.

Due dei fermati sarebbero presunti affiliati al clan camorristico Mazzarella.

Si tratta di Gennaro Cozzolino di 39 anni, ritenuto colui che ha materialmente esploso i colpi d'arma da fuoco e il 28enne Valerio Lambiase che, durante l'aggressione, era armato di una mazza da baseball.

Quest'ultimo - ha sottolineato in una nota la Squadra mobile della Questura partenopea - e' il fratello di Giammarco Lambiase, ucciso il primo marzo 2015 in seguito a un regolamento di conti tra clan camorristici contrapposti.

Gli altri due fermati sono Luciano Rippa di 33 anni e Gennaro Vicedomina, di 25, venditori ambulanti.

Per gli inquirenti la sparatoria del 4 gannaio e' stata una vera e propria spedizione punitiva del clan contro un quarto cittadino senegalese, anch'egli venditore ambulante, 'reo' di non aver versato un 'pizzo' di 20 euro per poter esercitare liberamente la propria attivita' commerciale.

I fermati sono accusati, a vario titolo, di lesioni personali aggravate, estorsione, tentata estorsione, porto e detenzione illegale di armi da fuoco, reati aggravati dal metodo mafioso.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...