Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TECNOLOGIA

Nissan illumina lo stadio di Amsterdam con mobilità elettrica

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
30 GIUGNO 2018

Milano (askanews) - Nissan illumina la Johan Cruijff Arena di Amsterdam con la mobilità elettrica. A meno di due anni dalla presentazione del progetto, è stato infatti inaugurato il più grande sistema di accumulo di energia d'Europa in un edificio commerciale, realizzato con batterie provenienti da veicoli elettrici sia nuove che di seconda vita, in grado di garantire una durata ancora superiore ai 10 anni.

Il sistema di accumulo, che permette di stoccare l'energia prodotta dai 4.200 pannelli solari installati sul tetto dell'Arena, è realizzato con batterie equivalenti di 148 Nissan Leaf, che vengono così inserite in un processo virtuoso di economia circolare. Le unità di conversione d'energia invece sono realizzate da Eaton con cui Nissan ha instaurato una partnership dai traguardi molto ambiziosi, come ha spiegato Francisco Carranza, Ad di Nissan Energy: "Insieme a Eaton abbiamo lanciato una gamma di prodotti utilizzando le batterie delle auto. Si possono realizzare impianti grandi come quello dell'Arena, ma anche soluzioni più piccole, per singoli edifici. Oppure per il mercato residenziale, sempre utilizzando batterie nuove e usate delle Leaf, abbinate al fotovoltaico. Il nostro obiettivo è quello di democratizzare le energie rinnovabili per fare in modo che tutte le macchine e tutte le case siano alimentate con energia rinnovabili e a zero emissioni".

L'impianto dell'Arena, dotato di una capacità totale di 3 megawatt e di 2,8 megawattora, fornisce una soluzione di back-up, riducendo l'uso dei vecchi generatori a gasolio, offre un supporto alla rete elettrica di Amsterdam grazie alla capacità di alimentare diverse migliaia di abitazioni e permette di gestire al meglio i picchi energetici che si verificano ad esempio durante i concerti. Il progetto è frutto della collaborazione tra Nissan, Eaton, BAM e The Mobility House, con il sostegno dei fondi Amsterdam Climate and Energy Fund e Interreg.

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...