VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
MOTORI 07 LUGLIO 2022

Nuovo obbligo UE sulle auto, cosa cambia dal 2024

L’Unione Europea ha introdotto un obbligo per le auto di nuova omologazione, che dovranno essere dotate di un particolare sistema. A partire dal 2024 dovrà essere presente di serie un dispositivo a bordo che limita la velocità. 

Si tratta quindi di un limitatore di velocità che sarà presente su tutti i veicoli nuovi omologati a partire dal 6 luglio. Dal 2024 diventerà obbligatorio su ogni veicolo nuovo che sarà venduto all’interno dell’Unione Europea. L’obiettivo è quelli di incrementare la sicurezza su strada, anche se nel corso della prima fase di utilizzo ogni guidatore avrà comunque la possibilità di disattivarlo.

ISA: il nuovo limitatore di velocità proposto dall’UE

Il nome del limitatore di velocità è ISA (Intelligent Speed Assistance) e sfrutta una combinazione di dati del GPS, del sistema di frenata d’emergenza dell’auto e delle telecamere per il riconoscimento dei segnali stradali. Così facendo va a rilevare la giusta velocità da tenere su ogni strada, avvisando il conducente del veicolo quando supera il limite di velocità, emettendo segnali visivi e sonori.

Se il conducente oltrepassa il limite di velocità imposto dalla legge per una specifica tratta, il limitatore presente sull’auto invia prima un segnale acustico e poi una vibrazione sul pedale dell’acceleratore e sul sedile del guidatore. Nel caso in cui la persona che sta al volante proceda senza adattare la velocità ai limiti imposti dalla legge, allora il nuovo sistema ISA diminuisce la velocità del veicolo autonomamente, interagendo con il sistema di frenata automatica d’emergenza, riportando la macchina alla velocità consentita dalla legge.

La decisione dell’Unione Europea prevede che tutte le nuove macchine che saranno omologate a partire dal 6 luglio 2022 dovranno essere prodotte con il limitatore di velocità già installato di serie. Per quanto riguarda invece le vetture con un’omologazione precedente, sarà possibile adeguarsi alla nuova dotazione entro e non oltre il 7 luglio del 2024. Per tutti i veicoli già in circolazione non è previsto alcun adeguamento.

Il nuovo dispositivo ISA per auto potrà essere disattivato dal conducente in qualsiasi momento. L’obiettivo dell’installazione del limitatore di velocità è solo quello di aumentare la sicurezza su strada. Il problema è che ci sono ancora parecchie tratte con limiti di velocità provvisori e imprecisi per via di lavori in corso. Per questo motivo è previstala possibilità di disattivare l’ISA momentaneamente, anche se in futuro si pensa a un sistema fisso. Inoltre, rispettando i limiti di velocità e mantenendo uno stile di guida lineare in auto, si risparmia sul carburante. Qui 7 consigli su come risparmiare carburante.

3.134 visualizzazioni 17
Chiudi
Caricamento contenuti...