VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 16 GIUGNO 2022

Peaky Blinders, 5 curiosità della serie tv Netflix

Fra i period drama più seguiti del momento, Peaky Blinders racconta la vita della famiglia Shelby. Un susseguirsi di comportamenti illeciti che hanno tenuto incollati agli schermi i fan della serie tv Netflix.

Quello che non sai sulla celebre serie

Il suo creatore è Steven Knightz, ed è ambientata a Birmingham dopo la prima guerra mondiale. Forse però non tutti sanno che non è stata girata lì: la maggior parte delle riprese sono state fatte a Toxeth, a Liverpool. Ma vediamo altre 5 curiosità davvero incredibili.

La storia si ispira ai racconti del padre di Steven Knight: “In un certo senso voglio che Peaky Blinders sia una sorta di visione di questo mondo attraverso gli occhi di un bambino di 10 anni perché gli uomini sono più intelligenti e più forti. I cavalli sono più grandi e tutto è grande e intimidatorio da bambino”: ha dichiarato l’ideatore della serie tv.

Billy Kimber e Darby Sabini sono realmente esistiti:
Billy Kimber era considerato uno dei gangster più potenti del Regno Unito. Era bookmaker negli ippodromi dallo Yorkshire a Londra, e a lui si ispira il ruolo Cillian Murphy. Charles ‘Darby’ Sabini, invece, era uno dei rivali di Kimber, è vissuto a Londra e poi a Brighton.

I Blinders non avevano lamette nei berretti: in Peaky Blinders i protagonisti si riconoscono anche per delle lamette di rasoio cucite nei cappelli, vere e proprie armi usate per accecare le loro vittime. Nella realtà, però, pare che i gangstar utilizzassero le cinture e le scarpe con la punta in acciaio.

Due protagonisti della serie sono nemici di Batman: Cillian Murphy e Tom Hardy hanno condiviso anche in passato lo stesso set. Nella saga di Batman di Christopher Nolan hanno recitato nel ruolo di due cattivi; Cillian Murphy è stato lo psichiatra Dr. Jonathan Crane (Scarecrow) e mentre Tom Hardy è stato Bane in “The Dark Knight Rises”.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...