VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 24 GIUGNO 2022

Perché alcune persone sentono la voce dei defunti?

Molte persone hanno un sesto senso, questo è risaputo. In molti riescono, forse per intuito, a prevedere come si evolveranno certe situazioni e altri addirittura a sentire le voci dei defunti. Un gruppo di scienziati ha condotto uno studio in merito. Nello specifico l’indagine pone come obbiettivo capire i fattori che determinano questa capacità. 

Sentire le voci dei defunti, cosa dice la scienza 

Sentire uno stimolo uditivo senza alcun input dall’esterno è un argomento di grande interesse nella comunità scientifica. Non solo dal punto di vista patologico, ma anche da quello antropologico e religioso. 

Una ricerca ha stabilito che una sensibilità cognitiva particolare e una predisposizione alle esperienze sonore potrebbero essere la causa di un fenomeno che si chiama allucinazione uditiva. In particolare lo studio pone come obbiettivo capire il perché alcune persone con allucinazioni uditive riportino un’esperienza spiritualista (e quindi positiva) e altre l’esperienza si rivela angosciante (dunque negativa), ricevendo spesso la diagnosi di disturbo mentale.

La ricerca pone una solida base per lo studio di molti disturbi mentali come ad esempio la schizofrenia. Degli psicologi della Durham University nel Regno Unito hanno convocato per lo studio 65 chiaroveggenti e chiaroudenti dell’Associazione Spiritualisti del Regno Unito e 143 cittadini comuni. L’analisi dei partecipanti aveva lo scopo di capire cosa differenziasse le due fazioni. I dati emersi affermano che gli spiritualisti hanno un approccio più positivo e accogliente rispetto alle proprie allucinazioni uditive. Il 44,6% degli spiritualisti ha affermato di sentire le voci quotidianamente, almeno una volta al giorno. Ciò decreta la grande facilità con cui l’individuo spiritualista riesce a sintonizzarsi sul mondo e sulle frequenze che lo circondano. Al contrario, la popolazione comune, nonostante abbia vissuto nello stesso contesto e abbia ricevuto gli stessi stimoli, non ha ricevuto alcuna allucinazione visiva o uditiva.

Lo studio ha decretato che alcuni soggetti credono di sentire le voci dei defunti perché adottano una linea di pensiero più spirituale e personalmente più vicina alle proprie credenze. Questa condizione porta ad assecondare in maniera positiva e propositi le proprie allucinazioni uditive. 

A proposito di defunti, ce’è anche un altro modo che spesso capita, non c’entrano nulla le allucinazioni uditive, ma bensì i “sogni di visita” ossia sognare il proprio caro defunto. Un fenomeno abbastanza singolare che accade in particolari situazioni o circostanze. 

19.971 visualizzazioni 31
Chiudi
Caricamento contenuti...