VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 23 GIUGNO 2021

Perché cani e gatti si odiano?

Perché cani e gatti si odiano?
Da sempre cani e gatti sono considerati acerrimi nemici, al punto da aver fatto diventare anche proverbiale la loro difficile convivenza.
In realtà le due specie animali faticano ad andare d’accordo semplicemente perché parlano lingue diverse. Il loro quindi, aldilà di fantasiose storie e leggende metropolitane, non è un odio atavico bensì una decisa incomprensione culturale.
Il vero problema non è tanto la diversità dei reciproci versi, quanto la differente percezione dei loro movimenti corporei.
Sia il cane che il gatto, infatti, utilizzano per comunicare con il mondo che li circonda soprattutto la posizione della coda, delle orecchie e delle zampe. Purtroppo però questo sistema di comunicazione, nonostante sia utilizzato da entrambi, assume per l’uno e per l’altro significati diversi e spesso addirittura in antitesi.
Capita molte volte quindi che un cane si avvicini tranquillo ed amichevole ad un micio che “scodinzola” con la coda in erezione, mentre quest’ultimo invece sta cercando di dirgli chiaramente “stammi alla larga!”.
Anche le fusa feline possono essere facilmente fraintese: se il gatto è solito emetterle quando è disteso, sereno e in cerca di coccole, per il cane quello strano verso felino è molto simile al suo ringhio.
In ogni caso, il passare del tempo e la giusta pazienza dei padroni degli amici a quattro zampe, possono aiutare cane e gatto a convivere pacificamente. Crescendo insieme i due impareranno a conoscersi a vicenda, accettando le loro diversità e prendendo confidenza con il reciproco linguaggio.

7.796 visualizzazioni 10
Chiudi
Caricamento contenuti...