Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché c’è il semaforo?

28 GENNAIO 2020

Perché c’è il semaforo? Quando ce lo troviamo davanti, dobbiamo rispettarlo proprio tutti, automobilisti, ciclisti e pedoni! Ma perché c’è il semaforo? La “lanterna semaforica” è un segnale luminoso indispensabile per regolare il flusso del traffico dove più strade si incrociano tra loro, in modo da indicare chiaramente chi ha il diritto di passare per primo: se non fosse presente, sarebbe davvero difficile, nonché pericoloso, circolare sulle reti viarie cittadine e attraversare a piedi per passare da un lato all’altro di un viale. L’antenato dei semafori moderni fu installato a Londra nel 1868: era una lanterna ruotante alimentata a gas che derivava dai segnali ferroviari già in uso e alternava una luce rossa a una verde, insieme a dei cartelli con le indicazioni. Dopo tre settimane, però, il marchingegno, normalmente messo in funzione da un poliziotto, esplose e ferì agli occhi il malcapitato agente incaricato del servizio. Il primo semaforo elettrico, ancora manuale, arrivò nel 1914 a Cleveland, negli Stati Uniti. Il primo in Italia, invece, fu installato a Milano, tra piazza Duomo, via Orefici e via Torino nel 1925. I colori delle luci furono scelti perché già utilizzati nelle ferrovie e in marina e sono gli stessi in tutto il mondo: rosso significa “stop”, giallo “attenzione” e verde “via libera”. Oggi hai imparato perché c’è il semaforo!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...