Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché certi alimenti provocano allergie?

07 GIUGNO 2019

Se pranzate alla mensa scolastica, potreste avere notato che qualche vostro compagno non può mangiare le stesse pietanze che mangiate voi: oltre a coloro che seguono diete speciali per alcune malattie, ci sono anche persone allergiche o intolleranti ad alcuni cibi. Perché certi alimenti provocano allergie?

Le allergie alimentari si scatenano quando il nostro sistema immunitario reagisce in maniera esagerata quando mangiamo determinate cose, considerando come “nemiche” soprattutto delle proteine, sia vegetali che animali, che vi sono contenute: i casi principali si verificano con latte di mucca, uova, pesce, crostacei, frumento, frutta a guscio, arachidi e soia e possono comparire fin dai primi mesi di vita.

Alcuni di noi sono già predisposti a sviluppare queste reazioni avverse perché sono ereditarie, ma anche l’esposizione a fumo e inquinamento, la permanenza in ambienti molto umidi e alcune patologie gastrointestinali possono influenzare il modo in cui le nostre naturali difese si comportano con il cibo.

Lo “svezzamento” dei bambini, cioè il passaggio dall’alimentazione con solo latte all’introduzione delle diverse categorie di alimenti, viene effettuato per gradi proprio per evitare che l’organismo in formazione “rifiuti” dei cibi complessi che non è ancora in grado di sopportare.

Oltre alle allergie, si possono sviluppare anche delle intolleranze, che sono causate dalla mancanza o carenza di alcuni enzimi specifici nell’apparato digerente. Oggi hai imparato perché certi alimenti provocano allergie!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...