VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
KIDS 27 GIUGNO 2019

Perché ci sono gli anni bisestili?

30 giorni ha novembre, con aprile, giugno e settembre. Di 28 ce n’è uno, tutti gli altri ne han 31! La mamma vi avrà sicuramente insegnato questa filastrocca per ricordare la durata dei vari mesi dell’anno…

Ma chi l’ha inventata non ha considerato il fatto che, ogni 4 anni, al mese di febbraio viene aggiunto il giorno 29! Perché ci sono gli anni bisestili?

L’anno bisestile è stato introdotto per risolvere un grosso problema, che ha fatto fumare il cervello per secoli agli scienziati. Per dare un senso comune allo scorrere del tempo e all’avvicendarsi delle stagioni, nell’antica Roma si sentì l’esigenza di formulare regole precise: Giulio Cesare introdusse il calendario giuliano basandosi sulle considerazioni dell’astronomo egiziano Sosigene, che aveva calcolato che un intero ciclo stagionale si compie ogni 365 giorni circa.

L’anno solare, però, dura 5 ore, 48 minuti e 45 secondi in più dell’anno convenzionale e adeguarsi ogni volta sarebbe stato un vero pasticcio: l’unica soluzione era prevedere di allineare i due conteggi tra loro quando questa differenza avesse raggiunto le 24 ore, cosa che accadeva ogni 4 anni.

All’epoca di Cesare, quindi, si decise di aggiungere un’intera giornata, scegliendo di duplicare il 23 febbraio, che era il sesto giorno prima delle Calende di Marzo: due volte il sesto, quindi “bisesto”!

A stabilire una volta per tutte questa regola fu Papa Gregorio XIII nel 1582, con il suo calendario gregoriano, che usiamo ancora oggi.

Oggi hai imparato perché ci sono gli anni bisestili!

4.457 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...