VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 28 GIUGNO 2021

Perché dopo il vaccino fa male il braccio?

Nella discussione accesa sugli effetti dei vaccini, di meno si è parlato del fastidio nella zona dell’iniezione che può diventare molto intenso in alcuni casi. Pur tuttavia, il dolore al braccio dopo il vaccino anti-Covid quasi tutti lo hanno provato o ne hanno sentito parlare, in attesa di ricevere la prima dose. Non tutti, però, sanno perché accade

Le cause del dolore al braccio

Il dolore intorno alla zona dell’iniezione è un tipico effetto collaterale che può riguardare tutti i vaccini e non solo quello contro il Covid-19. 

Niente paura, fa parte dei cosiddetti eventi avversi lievi di un vaccino ed è la risposta normale innescata dall’organismo in seguito all’immissione di sostanze estranee. Si chiama risposta immunitaria adattativa ed è la catena di reazioni attivata dalle nostre cellule con antigene, di fronte alla presenza di una minaccia, che porta alla produzione di specifici anticorpi. Tra queste reazioni attivate dalle Apc c’è la produzione di proteine come le citochine, le chemochine e le prostaglandine. 

Dolore e rash cutaneo

Arrossamenti, febbre e gonfiori, per esempio, altro non sono che la reazione fisiologica di citochine e chemochine, le proteine responsabili dell’avvio del processo infiammatorio e della vasodilatazione. Non tutti però hanno dolore al braccio ma questo non significa affatto che il vaccino non stia funzionando. Dipende, per esempio, dalla diversa sopportazione del dolore o dall’intensità dell’infiammazione che ogni organismo sviluppa ma che non ha a che fare con la qualità della risposta immunitaria, come erroneamente, spesso, si pensa

La tipologia dei vaccini può incidere

Il dolore al braccio dipende anche dal vaccino somministrato. Questo fenomeno, noto come reattogenicità, è legato agli ingredienti utilizzati e spiega perché alcuni vaccini, come quello contro il morbillo e la parotite, possono causarlo.

Chiarisce anche perché, in tema di coronavirus, alcuni vaccini come Pfizer e Moderna causano più casi di questo tipo. Dipende dalla strategia utilizzata da questi vaccini mRNA, che stimola un’intensa reazione immunitaria, essendo l’RNA un potente attivatore. Questa è una delle ragioni per cui questa era una strategia che era stata accantonata, salvo poi modificarla, grazie a recenti progressi che hanno portato ai vaccini di ultima generazione.

Insomma, se vi sentite come se vi avessero presi a pugni, non allarmatevi, è il vostro corpo che combatte!

69.356 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...