Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché i cibi sono dolci, salati o amari?

30 APRILE 2019

Nutrirsi è indispensabile per vivere, ma grazie al senso del gusto, mangiare qualcosa di buono è anche un piacere che ci fa sentire felici. Ma perché alcuni cibi sono salati, dolci o amari?

Possiamo percepire e distinguere il sapore più o meno gradevole di pietanze e bevande grazie alle papille gustative, delle piccole cellule che si trovano sulla superficie della lingua, ma anche nel palato, nelle guance e nella parte alta della gola: sono in grado di trasmettere al cervello stimoli diversi a seconda di come è composto il cibo che ingeriamo.

I gusti fondamentali che possiamo riconoscere sono salato, dolce, amaro, acido e “umami”, che in Giappone significa “saporito”: questo quinto gusto è stato scoperto proprio da un giapponese, il dottor Ikeda, ed è legato alla presenza nel cibo del glutammato monosodico, fino a qualche anno fa componente principale dei dadi per il brodo, ma contenuto naturalmente negli alimenti ricchi di proteine come carni e formaggi.

Le nostre papille gustative rimangono intatte fino ai 5 anni di vita: per i bambini, quindi, alcuni sapori risultano molto più forti che per gli adulti e proprio per questo motivo spesso non gradiscono determinati cibi. Dai 6 anni in poi, queste cellule cominciano a “invecchiare” e ci si riesce ad abituare a mangiare anche pranzetti più saporiti.

Oggi hai imparato perché alcuni cibi sono salati, dolci o amari!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...