Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché i fiori sono colorati?

30 APRILE 2019

Ce ne sono di tutte le grandezze, forme e soprattutto sfumature: i fiori sono una meraviglia naturale tra le più apprezzate. Ma perché sono colorati?

Tranne rare eccezioni, i vegetali hanno bisogno del polline per far partire il ciclo vitale che farà nascere nuove piante: il sistema più semplice per ottenere un’efficace impollinazione è quello di affidarsi agli insetti volanti, agli uccelli e addirittura ai pipistrelli, tutti ghiotti del nettare zuccherino prodotto dai fiori.

Le api, ma anche i bombi, i coleotteri e le farfalle, sono attirati in maniera irresistibile non solo dal profumo floreale, ma anche da alcune particolari colorazioni dei petali: coccinelle e scarabei si posano su fiori non appariscenti, inseguendo solo l’odore che ritengono più gradevole, perché non ci vedono molto bene; api e altri imenotteri percepiscono giallo, blu e ultravioletto, ma non riconoscono il rosso, che invece è molto attraente per le farfalle; gli uccelli gradiscono colori decisi e i pipistrelli le tinte pastello.

I pigmenti che colorano i fiori sono i flavonoli per il giallo, gli antocianoli per il rosso e il blu e i carotenoidi per le tinte aranciate: a seconda della loro quantità e combinazione, si possono trovare infinite sfumature.

Oggi hai imparato perché i fiori sono colorati!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...