Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché il monte Ararat è così importante?

30 MAGGIO 2019

Se andate a catechismo, il suo nome vi ricorderà subito una delle storie più famose della Bibbia: il Monte Ararat, infatti, è il luogo dove sarebbe approdata l’Arca di Noè alla fine del Diluvio Universale. Ma perché è così importante?

Nel Libro della Genesi, che fa parte dell’Antico Testamento e racconta gli avvenimenti che si sarebbero svolti dal momento della Creazione alla nascita di Gesù, si parla del vecchio Noè, a cui fu ordinato da Dio in persona di costruire un’arca per salvare se stesso, la sua famiglia e tutti gli animali dalla terribile inondazione che avrebbe inviato sulla Terra per spazzare via gli uomini malvagi.

Questa leggenda si trova in quasi tutte le altre culture e religioni della Storia mondiale, cosa che ha fatto pensare che ci sia una fondo di verità nella narrazione, come un’antichissima catastrofe che avrebbe sconvolto il pianeta e che tutti i popoli avrebbero poi tramandato. Per i Cristiani, l’Ararat, che è un alto vulcano ricoperto da un gigantesco ghiacciaio, fu la prima cima montuosa a sbucare dalle acque che stavano cominciando ad asciugarsi: in realtà, questo nome indica la zona dove l’arca si sarebbe posata, - tra l’Armenia e la Turchia -, più che una montagna specifica.

Tantissimi ricercatori hanno setacciato le pendici del monte in cerca dei resti dell’imbarcazione di Noè fin dal XIX secolo e un presunto suo frammento è conservato nel Museo della più importante cattedrale armena.

Oggi hai imparato perché il Monte Ararat è così importante!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...