Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché il sole ci brucia la pelle?

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
04 FEBBRAIO 2020

Perché il sole ci brucia la pelle? Quando arriviamo in spiaggia, di solito il nostro unico pensiero è quello di correre a fare il bagno nel mare o sederci sulla sabbia a scavare buche e gallerie, ma le nostre mamme e nonne frenano subito il nostro entusiasmo, costringendoci a spalmarci di crema solare prima di poter fare qualsiasi altra cosa! Perché il sole ci brucia la pelle? L’esposizione alla luce solare è indispensabile per la vita degli esseri umani: essa, infatti, contribuisce a fissare la vitamina D nelle ossa e nei tessuti del nostro organismo e una sua carenza porta a diversi disturbi, che possono diventare anche piuttosto gravi. I raggi del sole, però, specie nelle ore più calde delle giornate estive, sono molto pericolosi per la nostra pelle, perché sono composti da radiazioni termiche infrarosse e radiazioni invisibili ultraviolette, che vengono solo in parte bloccate dall’atmosfera: se stiamo all’aperto senza usare gli appositi filtri protettivi, invece di abbronzarci grazie alla reazione naturale della pelle che attiverà la melanina che la fa scurire, finiremo per scottarci, con conseguenze piuttosto fastidiose. Anche se non siamo affatto dei camaleonti, la nostra epidermide, per effetto dell’evoluzione, ha imparato a difendersi dalle radiazioni solari nocive con l’abbronzatura: più scuri diventiamo, più saremo protetti dal sole, come se avessimo uno scudo, ma quando siamo ancora pallidi, i raggi ci possono colpire e bruciare molto facilmente. Meglio correre ai ripari prima che una dolorosa scottatura ci possa rovinare gran parte delle vacanze! Oggi hai imparato perché il sole ci brucia la pelle!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...