VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
KIDS 12 LUGLIO 2019

Perché in aereo non si possono aprire i finestrini?

Se siete saliti su un aereo, vi sarete di certo accorti che i finestrini non sono mobili come quelli di tutti gli altri mezzi di trasporto. Perché non possiamo aprire i finestrini degli aerei?

Sugli aeroplani che volano ad alta quota, gli oblò sono totalmente sigillati e i portelloni di carico e quello per salire e scendere dal velivolo si chiudono a tenuta stagna: questi accorgimenti vengono adottati perché la cabina di pilotaggio e quella dove si siedono i passeggeri sono “pressurizzate”, cioè al loro interno vengono create artificialmente le condizioni per poter respirare senza maschere ad ossigeno anche a più di 10.000 metri d’altezza.

Più cresce l’altitudine, infatti, più l’aria diventa rarefatta, cioè meno ricca di O2, cosa che sanno bene gli alpinisti che scalano le cime dell’Himalaya che superano gli 8000 metri: solo persone estremamente allenate possono conquistare quelle vette senza portarsi bombole e respiratori!

Una qualsiasi apertura nella fusoliera di un aeroplano che si trova ad alta quota creerebbe una pericolosa “decompressione esplosiva”, cioè l’aria all’interno verrebbe risucchiata violentemente fuori per effetto della pressione artificiale, molto più forte di quella atmosferica fuori dal velivolo.

Sui piccoli aerei privati che volano a quote basse e non necessitano di pressurizzazione, invece, i finestrini sono apribili senza problemi.

Oggi hai imparato perché non possiamo aprire i finestrini degli aerei!

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...