VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIRALI 03 GENNAIO 2022

Perché la befana vola sulla scopa: le origini della leggenda

Non tutti conoscono le origini del mito della Befana, figura popolarissima nel folclore italiano, originariamente legata al culto del raccolto.

Secondo molte ricostruzioni storiche, le premesse culturali per la creazione del personaggio della Befana potrebbero essere identificate in tempi antichissimi, addirittura precedenti all’epoca romana. L’anziana signora “Che vien di notte con le scarpe tutte rotte” sarebbe figlia di un contesto legato ad antichi riti propiziatori pagani, poi ereditati anche dai Romani.

Il volo e la scopa, la verità sulle origini della Befana

Si tratta di rituali e credenze relative alla speranza di prosperità del raccolto. Secondo queste leggende, delle figure umane, rigorosamente femminili, sarebbero solite volare sui terreni per renderli più fertili, guidate da Diana, dea della caccia, o da Sàtia, altra divinità femminile, seppur minore, legata alla sensazione di sazietà.

L’iconografia della “donna volante” su un manico di scopa sarebbe nata proprio a partire da queste figure. Ma perché la befana è rappresentata sempre come come una donna molto in là con gli anni e vestita di stracci? Perché vola su una scopa?

Anche questi tratti caratteristici della Befana sembrerebbero conseguenza di antiche usanze popolari, diffuse in Italia ma anche in buona parte d’Europa. L’età avanzata della donna, così come la sua abitudine a vestirsi di stracci, rappresenterebbero il concetto di anno vecchio e superato.

Non a caso, in molte zone d’Europa è tutt’ora diffusa l’usanza di dare fuoco – proprio 10 giorni dopo Natale – a dei pupazzi artigianali ricoperti di vestiti vecchi. Si tratta di una pratica che tutt’oggi può essere definita propiziatoria, in quanto auspica prosperità per il nuovo anno.

Ma come mai la befana vola su una scopa? E perché porta i regali?

Contrariamente a ciò che in molti credono, la befana non ha alcun legame con la figura, altrettanto popolare, soprattutto nell’Europa settentrionale, della Strega. Secondo la tradizione popolare cristiana, questo personaggio altro non sarebbe che una anziana signora affettuosa, diventata generosissima dopo essersi pentita per aver rifiutato l’invito dei Re Magi ad unirsi nel loro pellegrinaggio.

La scopa volante sarebbe da intendere come simbolo della purificazione delle abitazioni in previsione della rinascita della stagione successiva.

14.368 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...