VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 19 AGOSTO 2019

Perché le donne mettono i tacchi?

Perché le donne mettono i tacchi?

La sociologa Lisa Wade della Loyola University di New Orleans ne ha fatto un vero e proprio studio. Al centro delle sue ricerche, la storia dei tacchi alti e le motivazioni sociali per cui le donne, nonostante siano vertiginosi e spesso scomodi, ne sono attratte.

Ciò che Lisa evidenzia da subito è che i tacchi non sono stati inventati per le donne, ma bensì per gli uomini in guerra. I persiani li crearono come prolungamento delle scarpe, per stare ben saldi alle staffe durante le cavalcate in battaglia. L’élite europea iniziò poi a emularli, al punto che lo stesso re Luigi XIV tentò di bloccarne la diffusione ai ceti più bassi con alcune leggi, per mantenerlo un privilegio nobiliare.

Ovviamente questo non ne fermò la divulgazione, così nel periodo dell’Illuminismo i più ricchi smisero di indossarli, schernendo i ceti inferiori che lo facevano. Oggi il loro utilizzo da parte delle donne è legato all’erotismo. I tacchi, infatti, mandano dei veri e propri messaggi subliminali alle persone oggetto di attrazione sessuale. Svettarci sopra fa sentire più “potenti”, in virtù di due processi sociologici. In base al primo, la donna, considerata storicamente inferiore dalle società patriarcali, si afferma attraverso l’approvazione maschile. In base al secondo, invece, l’altezza guadagnata le fa percepire un senso di mascolinità e quindi di uguaglianza.

12.860 visualizzazioni 8
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...