Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché le navi galleggiano?

08 APRILE 2019 1.137 visualizzazioni

Come fa una grande nave a restare a galla sulla superficie del mare, mentre se ci cade una macchinina in acqua la vediamo sprofondare subito?

Il segreto del galleggiamento si spiega con il “principio di Archimede”, una legge fisica che ha preso il nome dallo scienziato che ne ha descritto il meccanismo intorno al 300 a.C.

Proviamo a versare un po’ d’acqua in un bicchiere, segnando sul vetro il livello che raggiunge con un pennarello, poi immergiamoci un uovo: vedremo il livello del liquido alzarsi e superare il segno tracciato.

Questo significa che l’acqua si è “spostata” per fare spazio all’uovo, che però, essendo solido e quindi più denso del liquido, finirà sul fondo del bicchiere.

Sciogliendo del sale nell’acqua un cucchiaino alla volta, aumenteremo sempre di più la sua densità fino a raggiungere o superare quella dell’uovo, che quindi comincerà a galleggiare.

Sebbene lo scafo di una nave sia fatto di ferro, ha tantissimo spazio vuoto all’interno e questo rende tutta la sua struttura molto meno densa del mare in cui è immersa: per questo motivo, può colare a picco solo se si apre una falla che fa entrare tanta acqua da appesantirla fino a farla sprofondare.

Oggi hai imparato perché le navi galleggiano!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...