VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 10 OTTOBRE 2019

Perché le rotte degli aerei sono curve?

Perché le rotte degli aerei sono curve? Se avete mai osservato una rotta aerea, magari proprio sugli schermi di una cabina di pilotaggio, vi sarete sicuramente chiesti perché l’aereo non segue una traiettoria dritta, bensì descrive una curva. Per quale motivo le rotte aeree sono curve? Nonostante le teorie dei terrapiattisti, che ogni tanto si riaffacciano all’orizzonte, sappiamo bene che la Terra è approssimativamente sferica e schiacciata ai poli. Se su una dimensione piana la linea che connette due punti “più rapidamente” è una retta, sulla superficie di una sfera non è così e l’arco descritto per andare, ad esempio, da A a B, viene chiamato “ortodromia”. Sui monitor di un aereo, però, si può riprodurre soltanto una proiezione bidimensionale della Terra, motivo per il quale l’ortodromia è rappresentata come una linea curva “piegata verso il polo”. Nella realtà, tuttavia, capita che ci si discosti dalla traiettoria ideale per più di un motivo, come la presenza di forti venti, o la necessità di evitare zone di turbolenza o paesi a rischio. Inoltre non va sottovalutato l’intenso traffico aereo che caratterizza alcune zone del mondo. La rotta, infatti, deve essere sempre adattata all’intrico delle “autostrade del cielo”, dette aerovie, all’interno delle quali tutti gli aerei devono volare in modo da garantire, sotto il controllo del personale di terra, le condizioni di sicurezza per merci e passeggeri.

3.060 visualizzazioni 2
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...