VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 07 GIUGNO 2019

Perché l’uomo cammina in posizione eretta?

Perché l’uomo cammina in posizione eretta?

Da tempo si cerca di trovare una spiegazione all’evoluzione del bipedismo nella specie umana ed oggi, grazie ad uno studio condotto dalla George Washington University, l’ipotesi più accreditata è legata all’esigenza di procacciarsi il cibo. La posizione bipede sarebbe stata assunta per la prima volta milioni di anni fa dagli scimpanzé, nel tentativo di raccogliere maggiori quantità di cibo dagli alberi. Ciò è quanto emerge da due studi condotti in Guinea su due gruppi dei simpatici animali. La prima ricerca ha posto un gruppo di scimpanzé davanti a diverse tipologie di noci di palma. Quando questi si trovavano in presenza di una piccola disponibilità del tipo più pregiato, cercavano di raccoglierne il più possibile utilizzando anche la bocca e gli arti anteriori, spostandosi quindi solo su quelli posteriori. Nella seconda invece le risorse rese disponibili agli animali erano scarse e solo alcune di qualità nutrizionale notevole: in questo caso il 35% degli individui osservati si spostava esclusivamente sugli arti posteriori. Entrambi gli studi confermano quindi l’ipotesi iniziale. La selezione naturale, milioni di anni fa, ha premiato quindi gli individui che, anche per particolari caratteristiche anatomiche, riuscivano a restare più a lungo su due zampe e questo ha portato così all’evoluzione del bipedismo nella specie umana.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...