Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché non soffriamo il solletico se ce lo facciamo da soli?

12 LUGLIO 2019

Nell’elenco delle “grandi domande” senza risposta, dopo “chi siamo” e “da dove veniamo”, c’è sicuramente… perché non soffriamo il solletico se ce lo facciamo da soli?

A dire il vero, anche la reazione involontaria che ci fa ridere quando ci solleticano è tuttora un mistero per la scienza, anche se si sono fatte diverse ipotesi in merito.

In ogni caso, per scatenare una risata incontrollata è necessario l’effetto sorpresa, che noi non possiamo autoinfliggerci, perché sappiamo sempre dove si trova e cosa sta facendo ogni parte del nostro corpo e non possiamo quindi neanche tentare di… coglierci alla sprovvista con il solletico.

In alcuni esperimenti condotti di recente da Sarah-Jayne Blakemore, una neuroscienziata londinese, si è scoperto che il cervelletto, che regola l’attività e il coordinamento muscolare, può praticamente prevedere le nostre mosse in base a come ci muoviamo: sapendo dove sta andando la nostra mano e cosa si appresta a fare, quindi, spegne le reazioni del tatto, che sono elaborate dalla corteccia somatosensoriale, e ci impedisce di iniziare a ridere anche se ci tocchiamo nelle zone in cui soffriremmo il solletico se ce lo facessero gli altri.

I ricercatori sono riusciti ad ingannare alcuni volontari solo facendo loro credere di essere nel corpo di qualcuno altro, grazie ad un particolare tipo di realtà virtuale.

Oggi hai imparato perché non soffriamo il solletico se ce lo facciamo da soli!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...