Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx BAMBINI

Perché Sanremo è detta la città dei fiori?

21 MAGGIO 2019

Alcune località vengono ricordate non solo con il loro nome, ma anche con un appellativo che descrive il motivo che le rende uniche. In Italia ce ne sono diverse: Sulmona, ad esempio, è la città dei confetti, Cremona è quella del torrone e Alberobello è quella dei trulli. Ma perché Sanremo è detta la città dei fiori? La riviera ligure di ponente, specialmente la provincia di Imperia, gode di un clima molto favorevole per le coltivazioni floreali: poco dopo la metà del 1800, il francese Alphone Karr fece impennare la fama della floricoltura della zona, iniziando a trasportare in treno dei fiori locali da vendere a Parigi. Dopo questo fortunato esperimento, vennero aperte le prime ditte specializzate nell’esportazione di rose oltreconfine e a Nizza, che all’epoca era ancora una città italiana, i botanici cominciarono a coltivare con successo i garofani, i proverbiali “fiori all’occhiello” adatti ad ogni occasione: la loro produzione divenne particolarmente florida proprio a Sanremo, che per questo conquistò la fama in tutta Italia. Grazie alle condizioni climatiche eccezionali, nel sanremese fu possibile far prosperare anche piante tropicali e nel 1914 in città nacque il primo mercato dei fiori. E’ celebre anche il carnevale con i carri allegorici fioriti che si svolge ogni anno dal 1903. Oggi hai imparato perché Sanremo è detta la città dei fiori!

Trend

guardali tutti

Bambini

guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...