Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CURIOSITÀ

Perché si dice per filo e per segno?

14 MAGGIO 2019 1.195 visualizzazioni

Sicuramente almeno una volta nella vita avrete sentito o usato l’espressione “per filo e per segno”, universalmente utilizzata ogniqualvolta ci si riferisca a compiti svolti con ordine e precisione.

“Per filo e per segno” è una comunissima espressione idiomatica della nostra lingua che equivale all’avverbio “minuziosamente”, o alla locuzione “nei minimi particolari”. Viene quindi utilizzata quando un’azione viene eseguita o un concetto viene spiegato con molta accuratezza, rasentando la perfezione. L’origine di questo modo di dire è piuttosto curiosa. In passato, i taglialegna e gli imbianchini, per contrassegnare le aree in cui dovevano agire, erano soliti “battere la corda” gli uni sui tronchi da tagliare e gli altri sulle pareti da imbiancare. L’unico strumento di precisione a loro disposizione, infatti, era un filo intinto nella vernice che veniva teso sulle superfici e poi rilasciato di colpo, così che ritraendosi lasciasse un’impronta colorata.

Per i lavoratori, il segno rimasto fungeva da traccia da seguire, per segare nel punto giusto o tinteggiare in modo più preciso e minuzioso.

E’ proprio da questa particolare tecnica di lavoro del passato, che è nata l’espressione “per filo e per segno”.

Trend

guardali tutti

Fai da te

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...