Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CURIOSITÀ

Perché si dice piantare in asso?

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
11 NOVEMBRE 2019

Perché si dice piantare in asso?

Vi siete mai chiesti da dove deriva il modo di dire piantare in asso? La prima associazione figurativa rimanda alla carta da gioco tanto cara al poker. Ma potrebbe non c’entrare nulla!

Chi viene piantato in asso è una persona solitamente lasciata a sé stessa, da un momento all’altro. Il significato del detto, infatti, descrive un abbandono senza preavviso. Il modo di dire, se ricondotto al gioco delle carte, rimanda all’asso quando vale 1, e quindi quando è il “punto più basso” di tutto il mazzo.

Ma in realtà “piantare in asso” dovrebbe essere un’alterazione linguistica di “piantare in Nasso”, che si presume si sia modificata nel tempo. La leggenda di Arianna – celebre per avere suggerito a Teseo di entrare nel labirinto del Minotauro dipanando un filo – termina con il suo abbandono sull’isola di Nasso: a lasciarla sola, o meglio a piantarla, fu proprio l’eroe che sconfisse il mostro, con cui inizialmente lei era fuggita e di cui si era innamorata.

Nell’italiano colloquiale, quindi, il toponimo esotico Nasso si sarebbe trasformato in un più comune asso. Troviamo richiami a questa tesi anche in diversi libri del compianto scrittore e attore napoletano Luciano De Crescenzo, come “I grandi miti greci” e “Ulisse era un fico”. È curioso vedere come anche le altre lingue esprimano lo stesso concetto, anche se in modo diverso: in inglese si può dire “leaving somebody in the lurch”, cioè “lasciare qualcuno in difficoltà”, identico allo spagnolo “dejar a alguien en la estacada”, oppure “leave somebody stranded”, cioè lasciare qualcuno bloccato; in francese, invece, si usa “laisser quelqu’un tomber”, cioè lasciar cadere qualcuno.

Trend

guardali tutti

Consigli

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...