VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 09 GENNAIO 2021

Perché si mangiano lenticchie, zampone e cotechino a capodanno

Scopri le origini di cotechino, zampone e lenticchie. Ogni anno, la notte del 31 dicembre, in ogni casa italiana si mangia un piatto di lenticchie e cotechino o zampone. Come la notte di Santo Stefano, anche questa è una tradizione nostrana che unisce Nord e Sud e che è apprezzata da grandi e piccini. Il sapore avvolgente, unico e speziato rendono questa pietanza speciale e soprattutto pregna di significato. Mangiare zampone e lenticchie alla mezzanotte del nuovo anno, infatti, è da sempre considerato un rito per augurarsi fortuna, ricchezza e abbondanza.

Quando è nata la tradizione di capodanno

Le origini affondano le proprie radici lontano nei secoli…e nei millenni! Gli antichi romani infatti, erano soliti donare ad amici e parenti una “scarsella” nei primi giorni dell’anno nuovo. Si trattava di un borsello di cuoio pieno di lenticchie crude, un modo per augurarsi ricchezza, nella speranza che le lenticchie si trasformassero in pecunia. Il legume, infatti, non solo ha la tipica forma rotonda una moneta, ma una volta cotto aumenta considerevolmente le sue dimensioni, evocando proprio l’idea di abbondanza. Versare le lenticchie da una pentola al piatto crea l’effetto di una cascata di piccole monete, per questo si è soliti dire “Mangia le lenticchie che portano fortuna”.

Perché si mangia lo zampone a capodanno

Anche quella dello zampone è una tradizione centenaria, che trova le proprie origini in un anno ben preciso: il 1511. La leggenda narra che il filosofo e umanista Pico della Mirandola consigliò ai mirandolesi assediati dalle truppe papali di macellare i maiali rimasti nelle stalle, mettendo la carne all’interno della cotenna dei suini e delle zampe, con annesse delle spezie, per conservarla più a lungo e, quindi, per avere maggiori scorte di cibo per resistere all’assedio. I mirandolesi non solo eseguirono le parole del famoso umanista, ma apprezzarono tantissimo il risultato, introducendo questo piatto così particolare nella loro tradizione culinaria. Storia, cucina, tradizione e superstizione sono gli ingredienti principali di queste pietanze così amate. Gustare un buon piatto di zampone e cotechino rende tutti di buon umore e fa sperare anche i più scettici in un futuro migliore.

17.042 visualizzazioni 20
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...